di Francesco Gennaro

adolesco-brand-awareness-2

 

Perchè è giusto investire per migliorare la cosiddetta Brand Awareness?

Per prima cosa inizio con il darne la definizione corretta:

Con Brand Awareness facciamo riferimento alla riconoscibilità di un marchio, alla sua capacità di rimanere impresso nella memoria del pubblico, più semplicemente alla sua notorietà.
Ma attenzione, il fatto che il pubblico conosca un brand non deve per forza significare che ne abbia un’opinione positiva.

Vediamo quindi che vantaggi ha un brand il cui livello di awareness è tra i più alti del mondo: Mc Donald’s.

Mc Donald’s pur essendo un brand controverso è certamente uno dei più riconosciuti in gran parte del mondo, può permettersi quindi campagne pubblicitarie che altri brand non possono nemmeno sognarsi.

In particolare vorrei portare alla vostra attenzione questa interessante campagna studiata dall’agenzia canadese Cosette, nominata “Follow the Arches” (“Segui gli Archi”), dove gli iconici archi dorati del logo McDonald’s sono gli indiscussi protagonisti, seppur completamente decontestualizzati.

Un semplice cartello a fondo rosso, una parte degli archi dorati utilizzata per mostrare la direzione giusta in cui andare e una indicazione stradale in bianco: non serve altro! Si capisce immediatamente di quale brand si tratta e l’azione da compiere: raggiungere il Mc Donald’s più vicino.

Ma lasciamo parlare le immagini!

È vero, poche aziende al mondo possono permettersi di fare campagne pubblicitarie senza mostrare per intero il proprio logo, ma tutte possono lavorare per aumentare la notorietà del loro brand.

I settori su cui lavorare sono molteplici:
1) Per prima cosa, se già non si ha provveduto, bisogna progettare o perfezionare l’immagine coordinata aziendale: grafica ma non solo!
2) pianificare con cura la presenza sui vari social media: dove e come?
3) prevedere investimenti pubblicitari che aiutino a raggiungere lo scopo: dove e quanto?

Lo so, ho dato solo degli spunti, ma tranquilli, approfondirò questi argomenti nei prossimi articoli!

Fonti:
– cosette.com
– robadagrafici.net
– it.semrush.com

Scarica l’articolo in MP3


Scarica l’articolo in PDF


Il Metodo Adolesco

il-metodo